Cos’è l’Agopuntura?

L’Agopuntura è una delle terapie antalgiche più praticate al mondo: attraverso l’inserimento di aghi in determinati punti del corpo, stimola una risposta dell’organismo e la rimozione di blocchi e contrazioni che provocano fastidi o dolori cronici.  

L’Organizzazione Mondiale della Sanità riconosce l’efficacia dell’agopuntura nell’alleviamento o eliminazione dei sintomi dolorosi causati da 43 patologie. Nello specifico, viene utilizzata con effetti benefici nel trattamento di forme di dolore cronico derivate da malattie neurologiche e muscolo-scheletriche, tra cui:

  • artrite e artrosi localizzate o diffuse: lombalgia, ischialgia, cervicalgia, sindrome cervicobrachiale, gomito del tennista, spalla congelata
  • cefalea, emicrania, nevralgia del trigemino
  • paralisi del faciale
  • neuropatie periferiche, nevralgia intercostale
  • sequele di poliomielite
  • sindrome di Ménière
  • disfunzione vescicale neurogena, enuresi

Nonostante una generale diffidenza, l’agopuntura costituisce una pratica pressoché indolore: l’inserimento degli aghi provoca al più un leggero fastidio. Una volta inseriti, in base alla valutazione del terapista, alla tipologia di persona, gli aghi vengono lasciati in posizione da qualche secondo a qualche minuto prima di essere estratti.

Leave a Comment

Accetto i Termini e Condizioni e la Privacy Policy